Giovedì 15 dicembre, ore 20:45

testo: Giulia Massimini
regia: Cristiano Vaccaro
con: Stefania Capece Iachini, Valerio Riondino

Lui e Lei, di ritorno da una festa. Qualcosa è avvenuto. Negli stretti confini di una stanza vuota, con la sola eccezione di due sedie, cercano di respirare e di dar respiro al loro rapporto. Ma non è semplice quando non ci sono finestre. Non è semplice quando alla bocca sosta continuamente una nuvola di fumo: Lui  le sue sigarette, Lei il suo tabacco, la banalità di due vizi inconciliabili. Il loro dialogo frenetico e ossessivo ci avvolge in una spirale, ci attenua la vista. Esso è nero in tutti i sensi. E’ nero perché è notte e perché il fumo si è ormai impadronito dell’atmosfera, è nero perché uno dei due nasconde un segreto. Eppure è anche rosso, come il vestito di Lei, come le scintille dell’accendino e il guizzo delle loro mani l’uno addosso all’altro.

Giulia Massimini. Frequenta il corso accademico di recitazione “Urban Theatre Academy” presso il Teatro dei Conciatori di Roma e si forma per quanto riguarda la drammaturgia con Giuseppe Manfridi. Assistente alla regia per “OTTO” di Roberta Calandra per la regia di Antonio Serrano, la vediamo come attrice in “Agnese di Dio” di John Pielmeier, di nuovo con la regia di Antonio Serrano al Teatro dei Conciatori di Roma, e come protagonista nel cortometraggio “L’appuntamento” scritto e diretto da Massimo Favale, proiettato presso Teatro Palladium Open Night. Nel 2013 fonda la compagnia amatoriale “I DISTRATTORI”, con cui realizza due spettacoli. Si occupa di sceneggiatura, regia e interpretazione.

Pin It on Pinterest