Mercoledì 14 dicembre, ore 20:45

testo: Samuele Boncompagni
regia: Ilaria Manocchio
con: Ilaria Manocchio, Aleksandros Memetaj, Valerio Riondino

Una sala d’aspetto di una stazione. Quadri, polaroid, frammenti di due incontri programmati che non accadranno e di uno casuale che accadrà. Lui, Lei, L’Altro. Speranze e sogni diversi che si incontrano e l’uomo ideale (Lui) che non arriverà mai: né per Lei per L’Altro.
Lui, un bel ragazzo, una bellezza che fa breccia sia sul mondo femminile che su quello maschile.
Lei, una ragazza acqua e sapone, sognante.
L’Altro, ragazzo dai tratti eleganti, è un travestito.

Samuele Boncompagni. Specializzato presso Accademia delle Arti e dello Spettacolo del Teatro alla Scala di Milano “Esperto dei processi formativi dello Spettacolo” e VII Master in Scrittura Teatrale presso Outis – Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea. Attore e autore teatrale, laureato in Lettere con indirizzo Musica e Spettacolo (Drammaturgia), ha seguito seminari di scrittura drammaturgica con Donatella Diamanti, Silvia Calamai, Francesco Niccolini, Cesare Lievi, Josè Sanchez Sinisterra, Rodolfo Di Giammarco, Giuseppe Di Leva, Stefano Massini e Vincenzo Cerami, seminari teatrali con Marisa Fabbri, Marcello Bartoli, Loriano della Rocca, Ugo Chiti, Giorgio Rossi, Richard Huysma, Paul Keenan, Alvaro Piccardi, Giorgio Donati, Leonardo Capuano e Marco Paolini. Ha studiato violoncello con M° Dami e M° Insinna. Nel 1989, a nove anni, debutta in teatro ne “Il re è nudo” per la regia di Massimo Masini e le musiche di Aldo Tarabella, nel 1997 fonda la compagnia Noidellescarpediverse, ha lavorato anche con Compagnia Teatro Popolare d’Arte, Officine della Cultura, LIbera Accademia del Teatro, IfPrana, Bread&Puppets, e ha partecipato a festivals quali Festival Grandi Appuntamenti della Musica, InCanti&Banchi, Mappamondi, Messaggi, WineTown, Mercantia, Estate Fiorentina, FastiVerolani, Garofano Verde.

Pin It on Pinterest